“Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare le stesse cose.
La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perchè la crisi porta progressi.
Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato.”

(Albert Einstein)

La psicoterapia è un intervento di tipo psicologico, che, attraverso la relazione terapeuta-paziente e facendo uso della parola, del colloquio, della riflessione, mira a recuperare il benessere e la qualità di vita della persona, eliminando il disturbo o il disagio che fa da ostacolo.
La richiesta di aiuto psicologico nasce da un vissuto di ‘crisi’ della persona, che può assumere diverse forme: un momento di stallo o di blocco nel proprio progetto di vita, il fallimento di una relazione sentimentale o un generale stato di insoddisfazione nei rapporti con la propria famiglia di origine o con il proprio partner, difficoltà nello studio o nella gestione della propria attività lavorativa, difficoltà a superare un lutto, una separazione, un fallimento.
Talvolta, il disagio che la persona sperimenta in tali circostanze di vita si esprime attraverso sintomi veri e propri quali ansia, attacchi di panico, fobie, depressione o problemi psicosomatici (quando cioè si manifestano sintomi corporei per i quali gli accertamenti medici non riscontrano cause organiche).
La terapia individuale di tipo sistemico-relazionale, pur non trascurando pensieri, emozioni e vissuti personali, pone al centro del lavoro terapeutico la persona e le sue relazioni, attuali e passate, con l’obiettivo di sostenere il paziente nella comprensione delle modalità relazionali che gli creano sofferenza e nella ricerca di alternative più funzionali.
L’alleanza terapeutica, ovvero il clima di fiducia, ascolto e non giudizio che viene ad instaurarsi tra paziente e terapeuta, è fondamentale per la positiva riuscita della terapia.
Le sedute di terapia individuale hanno una frequenza solitamente settimanale.